Le migliori escursioni a Cabarete da fare in giornata

Ultima modifica in data 29/04/2024

La costa settentrionale della Repubblica Dominicana è frequentata soprattutto da americani e canadesi.

Oltre agli sport acquatici, ci sono molte altre attrazioni. In questo articolo voglio condividere con te le migliori escursioni a Cabarete, che è la località più turistica della zona proprio per l’appeal dovuto agli sport.

La sua posizione permette a chi vi soggiorna di partecipare alle attività che trovi qui sotto, ognuna di queste porta via una sola giornata.

PUERTO PLATA

Primo luogo interessante da vedere è la città nelle cui vicinanze sorsero i primi insediamenti europei.

San Felipe de Puerto Plata è frequentatissima dai crocieristi, che scendono dalle navi per un’escursione di qualche ora. Soggiornando a Cabarete, si può raggiungere in circa mezz’ora e passare tutta la giornata.

Ho dedicato un articolo su cosa vedere a Puerto Plata. Riassumendo, queste sono le tre zone da visitare:

  • lungomare, facendo una passeggiata per osservare i numerosi murales, fino alla Fortaleza San Felipe
  • il centro storico, dove perdersi tra le vie e le piazze caratterizzate da architetture vittoriane
  • il Pico Isabel de Torres, raggiungibile in un quarto d’ora di teleferica, da cui si osserva tutta la costa (sperando di trovare una giornata limpida, spesso la cima è immersa nella nebbia).

CAYO ARENA

Conosciuta anche come “Paradise Island”, non posso che metterla al primo posto.

Si parte da Punta Rucìa, un piccolo villaggio di pescatori situato nelle vicinanze di La Isabela, i resti del primissimo insediamento europeo.

Qui si prende la barca e si attraversa una foresta di mangrovie. Il viaggio dura circa 45 minuti e si conclude a Cayo Arena.

È difficile descrivere a parole questo isolotto corallino.

Pensa ad un banco di sabbia bianca lungo poche decine di metri e che affiora dall’oceano per poco più di mezzo metro. Ogni sera, quando l’acqua sale, viene completamente sommerso fino al mattino successivo.

Per questo motivo è anche difficile stabilire le esatte dimensioni.

L’unicità del luogo è data anche dalla fragilità dell’ecosistema, ci sono alcune regole infatti da rispettare. Su tutte, quella di camminare a piedi scalzi e di non distendere gli asciugamani, entrambe servono per evitare che la sabbia si attacchi e venga gradualmente portata via.

Le acque limpide sono un invito ad immergersi per esplorare i fondali e cercare la fauna marina. Lo snorkelling è infatti l’attività per eccellenza a Cayo Arena.

L’escursione prevede il pranzo a buffet in un hotel a Playa Rucìa (le bevande invece sono presenti tutto il giorno) e si conclude nel tardo pomeriggio.

Nei miei tour personalizzati della Repubblica Dominicana, questa attività è d’obbligo per chi fa tappa nel nord.

migliori escursioni a Cabarete: Cayo Arena

L’ADRENALINA IN UNA DELLE MIGLIORI ESCURSIONI A CABARETE

Per effettuare questa escursione bisogna lasciare la costa e addentrarsi per qualche chilometro verso le montagne.

L’afflusso turistico al Salto Damajagua è iniziato a metà degli anni Novanta, fino ad allora era uno dei segreti meglio custoditi del Paese.

La mia prima esperienza risale al 2018, quando ho testato il viaggio di ecoturismo a Santo Domingo. E come ho detto anche in quell’articolo, è stata anche la prima esperienza in assoluto di canyoning.

Abbastanza paradossale, calcolando che il Trentino ha vari luoghi dove poterlo praticare… 😅

Il fiume Damajagua proviene dalla Cordillera Septentrional e lungo la sua corsa forma scivoli, salti e piscine naturali nel mezzo della foresta.

La sessione di canyoning ai 27 charcos de Damajagua si effettua in gruppi accompagnati da due guide locali. Nel prezzo è inclusa l’attrezzatura, che include caschetto, gilet e scarpe chiuse.

Si comincia con una camminata in salita nel bosco più o meno lunga, a seconda del numero di cascate che si vogliono fare.

Infatti, in totale il percorso prevede 27 cascate ma è possibile scegliere quelli più corti da 7 o 12.

Non so se sia l’attività in assoluto più adrenalinica della Repubblica Dominicana ma di sicuro rientra tra le prime cinque.

Così come è sicuro che il momento più tosto sia il salto di 8 metri, che nel video puoi vedere a 0:35. Non è raro vedere le reazioni della ragazza, c’è chi non se la sente di saltare.

Ti dico la verità:

8 metri possono sembrare pochi ma quando ti trovi là, non è così facile buttarsi. Molti si lanciano di getto, chi si ferma un attimo spesso tentenna. Io stesso fino all’ultimo pensavo di non riuscirci, invece poi ce l’ho fatta.

LE MIGLIORI ESCURSIONI A CABARETE POSSONO ESSERE GRATIS: SNORKELLING A SOSÙA

Rispetto alle due attività precedenti, questa è l’unica che si può fare senza spendere nulla.

Può rientrare tra le migliori escursioni a Cabarete perché le due cittadine distano tra loro pochi chilometri.

Personalmente, ritengo che Sosùa abbia alcune delle migliori spiagge della costa nord. Ne sono rimasto affascinato già al primo incontro.

Cabarete è sicuramente più turistica e cosmopolita, grazie al ruolo di patria internazionale del kitesurf.

Questo ti fa capire però che non ci sono le condizioni ideali per ammirare i fondali:

le correnti sono troppo forti.

Lo snorkelling migliore quindi lo puoi praticare nella vicina Sosùa.

Le spiagge principali sono due ma ti do un consiglio:

playa Alicia (una spiaggia più piccola a sinistra del Casa Marina Beach) è ideale per fare un bagno in tranquillità e per rilassarsi dopo un aperitivo o un pasto vista mare al Waterfront Playa Alicia.

Se vuoi avere le migliori condizioni per immergerti un po’ nei fondali, la scelta più giusta è playa Sosùa, una lunga spiaggia nella baia. C’è molta più vita data la presenza di localini, bar e negozi nella boscaglia dietro la spiaggia.

Oltre a questo, però, c’è anche molto più spazio a disposizione per uscire al largo e spaziare alla ricerca del sito migliore.

CONCLUSIONE

Queste sono secondo me le tre migliori escursioni a Cabarete.

Ma non sono certo le uniche.

Nella costa nord si aprono numerose possibilità, che coprono tutta la sua lunghezza. Se ti va di spingerti più a ovest, fino al confine con Haiti, ad esempio, troverai una zona poco turistica e scoprirai le cose da vedere a Montecristi.

Un altro aspetto importante da tenere in considerazione è l’alloggio.

Ho individuato io per te la struttura ideale per avere queste escursioni vicine e ti invito a scoprire quindi il miglior hotel di Cabarete.

Per il resto, continua a seguire il blog per scoprire tutto ciò che offre questo splendido Paese.

Ti ringrazio,

alla prossima!

Noel

Nota: articolo rivisto ed aggiornato ad aprile 2024.

 
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.